Studio83

un ottimo lavoro delle Edizioni Autodafé, che abbiamo già avuto modo di verificare ne “Il mare di Spalle” e che ritorna anche in “Vuoti a perdere”. Non mi sono imbattuta in refusi e l’impaginazione è pressoché perfetta, come l’editing che si vede poco…
(Studio83)

Dicono di noi

Corriere della Sera

Critica Letteraria (sulla nostra festa del 7 febbraio 2012)
Critica Letteraria (sulla nostra presenza al Festival della Letteratura di Milano, 6-10 giugno 2012)

Cultura.it

Donna Moderna

Finzioni Magazine

Galassia Arte

I Caffé Culturali, intervista

Il Giornale

IoCome Autore

Linus

Ordaragia – blog

Panorama.it-libri

Peregrinando.blog

Il ramo di corallo – blog

Sette Per Uno

Studio83– blog

Venti Nodi, intervista

Videointervista a Tra Le Righe festival

WhipArt

Italo Calvino

Noi pure siamo tra quelli che credono in una letteratura che sia presenza attiva nella storia…

"Il midollo del leone"

J.F. Kennedy

Non chiedetevi cosa può fare il vostro paese per voi. Chiedetevi che cosa potete fare voi per il vostro paese.

Autodafé Edizioni

Autodafé Edizioni è una piccola casa editrice di narrativa italiana, artigianale e di qualità.
Le opere pubblicate da Autodafé vogliono aiutare la comprensione e la riflessione intorno alla realtà sociale dell’Italia contemporanea.
Autodafé cerca e promuove nuovi talenti, dando spazio ad autori e opere che non hanno ancora acquisito la meritata visibilità nel panorama letterario italiano.

I libri in catalogo possono essere acquistati sui maggiori bookstore on-line, in libreria o direttamente presso la casa editrice.

Narrativo Presente

Riparte a inizio di febbraio il Narrativo Presente. Filosofia e finalità del progetto sono quelle di sempre, ma la novità è costituita dalla collaborazione, in fase di preparazione e selezione dei racconti, con la community di giovani autori che animano Emergenza Scrittura. Nel blog della casa editrice è spiegato più ampiamente il senso e l’obiettivo di questa collaborazione.
L’invito alla scrittura è, come sempre, rivolto a tutti. Per le regole di partecipazione si veda la pagina relativa.
Dall’1 febbraio, ogni primo giorno del mese, verranno lanciati titolo e temi su cui gli autori sono chiamati a cimentarsi. Da aprile, con la raccolta dei racconti selezionati in febbraio, riprenderà la pubblicazione dell’ebook mensile coi migliori contributi dai narratori del presente.

Novita’

Inerti
Barbara Giangravè

Licenziata dall’azienda per cui lavora, la trentenne Gioia lascia Palermo, sua città d’elezione, e si trasferisce nel paese di provincia dei defunti genitori. Gioia vive appartata tra la casa e la libreria nella quale lavora come commessa, ma l’incontro con il suo vecchio amico Fabio, malato di tumore, la costringe a prendere atto di quanto il cancro sia diffuso, in misura anomala, nel paese. Inizia così la ricerca delle prove di un traffico illecito di rifiuti di cui tutti parlano, ma solo a mezza bocca. Alla ricostruzione del passato del borgo delle origini, si affiancano i ricordi e i traumi vdella vita familiare della protagonista.