Regole

NARRATIVO PRESENTE
LE REGOLE PER PARTECIPARE

All’inizio di ogni mese la redazione di Autodafé Edizioni pubblica sulla home page della sezione “Narrativo Presente” una indicazione tematica (o, se del caso, più indicazioni tematiche) ispirata alla cronaca sotto forma di una breve frase tratta da un flash di agenzia, dal titolo di una notizia o dal testo di una dichiarazione. Tale indicazione tematica costituisce la traccia alla quale devono essere liberamente ispirati i racconti che gli autori invieranno nel corso del mese.

Tutti gli autori possono inviare il loro racconto liberamente ispirato alla frase-traccia (se vengono contemporaneamente pubblicate più indicazioni tematiche, bisogna indicare a quale traccia si fa riferimento). Ai narratori si chiede di caratterizzare i loro racconti attraverso l’attenzione alla realtà sociale dell’Italia contemporanea.
I racconti devono presentare una struttura narrativa propria di questa tipologia letteraria. Non verranno pubblicate opere in forma saggistica, poesie, aforismi, epigrammi ecc.

I racconti possono essere inviati alla redazione, tramite la compilazione dell’apposito form, a partire dalla data di pubblicazione sul sito della frase-traccia e fino all’ultimo giorno del mese corrente.

La lunghezza dei racconti deve essere compresa fra un minimo di 6000 e un massimo di 60.000 battute.
Tutti i racconti inviati, salvo quelli considerati palesemente estranei alla traccia tematica fornita, saranno pubblicati nelle apposite pagine della sezione “Narrativo Presente”.
La pubblicazione avverrà senza alcun tipo di intervento redazionale (fatta salva la possibile correzione di evidenti refusi riscontrati in fase di lettura).

I racconti rimarranno pubblicati sul sito, gratuitamente visibili a tutti, per un periodo compreso fra un minimo di 15 e un massimo di 30 giorni, secondo la data di invio del racconto stesso (i racconti inviati verso la fine del mese avranno ovviamente una permanenza ridotta).
A partire dalla metà del mese successivo a quello di invio (ed entro la fine del mese stesso) tutti i racconti relativi al tema e al periodo verranno spostati nella sezione Archivio, che sarà ospitata in un’area riservata del sito di Autodafé e che sarà consultabile solo per gli utenti muniti dell’apposita password (a pagamento).

Autodafé Edizioni realizzerà una o più brevi raccolte (secondo la qualità, la quantità e la lunghezza delle opere inviate), selezionando i racconti migliori tra quelli inviati.
Le raccolte saranno pubblicate in ebook: ogni pubblicazione sarà caratterizzata dalla presenza di un numero limitato di racconti, in modo da arrivare alla creazione di prodotti coerenti, agili, di rapida lettura e a basso prezzo.
Le raccolte saranno pubblicate all’inizio del mese successivo a quello del trasferimento dei racconti nella sezione Archivio (per esempio: i racconti inviati nel corso del mese di gennaio saranno gratuitamente visibili sul sito fino alla seconda metà di febbraio, quando passeranno tutti in archivio; i migliori tra questi entreranno a far parte delle raccolte pubblicate in ebook all’inizio del mese di marzo).
I racconti scelti per entrare a far parte delle raccolte pubblicate in ebook verranno sottoposti a un accurato lavoro di editing da parte della redazione di Autodafé Edizioni, nel rispetto dello stile e dei contenuti propri dell’opera dell’autore.
La redazione si riserva di commissionare, anche oltre la scadenza stabilita per l’invio, la stesura di racconti ad autori fidati allo scopo di completare la raccolta da pubblicare in ebook.

All’atto dell’invio dei racconti, gli autori garantiscono di essere gli unici creatori dell’opera, di essere nel pieno possesso dei diritti e, compilando l’apposito form, acconsentono agli usi previsti da parte dell’editore (pubblicazione gratuita sul sito per un periodo; conservazione in un archivio ad accesso riservato; eventuale pubblicazione nelle raccolte periodiche in vendita in ebook); gli autori acconsentono solo agli specifici usi indicati, rimanendo in pieno possesso dei diritti e rinviando a ulteriore contrattazione qualsiasi altra eventuale richiesta di utilizzo da parte di Autodafé Edizioni.

Tutti coloro che invieranno racconti adatti alla pubblicazione sul sito diventeranno automaticamente “sostenitori di Autodafé”. Tale qualifica dà diritto a usufruire di sconti differenziati nel caso di acquisto diretto di prodotti presso la casa editrice o di fruizione di servizi erogati dalla stessa; allo scopo, gli autori pubblicati riceveranno dalla segreteria di Autodafé Edizioni un apposito codice di registrazione.

Filosofia

NARRATIVO PRESENTE
LA FILOSOFIA DEL PROGETTO

Il progetto Narrativo Presente nasce dal desiderio di Autodafé Edizioni di sperimentare una nuova formula, più immediata e innovativa, per raccontare attraverso la finzione letteraria la società italiana contemporanea, nel rispetto della finalità per la quale la nostra casa editrice è nata.

Narrativo Presente si propone di raccogliere e pubblicare i racconti che tutti gli autori interessati invieranno alla redazione. Ogni mese lanceremo un tema – formulato riprendendo una notizia di cronaca, una frase significativa, un flash di agenzia – che costituirà la traccia su cui gli autori elaboreranno i loro contributi. Ogni autore avrà la possibilità di cimentarsi in una rilettura del tema in forma libera e creativa, ma coerente, sotto forma di racconto di pura finzione letteraria.
I racconti, purché rispondenti all’indicazione tematica e inviati nelle forme previste dalle regole di partecipazione, verranno tutti pubblicati sulle pagine dedicate al progetto, e in una prima fase resteranno accessibili ai lettori. Successivamente, i racconti più interessanti, sottoposti a un accurato lavoro di editing da parte della redazione, saranno proposti in raccolte pubblicate in formato ebook.
Tutti i racconti, dopo un periodo di circa un mese di libero accesso, andranno a formare un archivio, che costituirà la memoria storica del progetto Narrativo Presente.

L’obiettivo principale di Autodafé, per questo progetto, è dunque quello di narrare il presente attraverso una continua raccolta e pubblicazione di racconti attinenti alle tematiche sociali, realizzando nel contempo dei nuovi prodotti editoriali che rispondano a un criterio di serialità innovativo in ambito letterario.
Nel contempo, attraverso il progetto, ci proponiamo di aprire un canale di continua interazione con gli autori: formativo per chi scrive e fecondo di proposte e idee per la casa editrice. Vogliamo far crescere intorno a Narrativo Presente (e, più in generale, attorno ad Autodafé) una comunità di scrittori cui offrire una vetrina per le loro narrazioni e una palestra per la crescita e la valorizzazione della produzione letteraria attraverso il confronto e la collaborazione con la redazione della casa editrice.
Il nostro intento è quello di creare, attraverso Narrativo Presente, una comunità in cui la casa editrice, gli autori, i lettori e altri soggetti del mondo editoriale possano interagire in un processo di creazione, selezione e valorizzazione professionale della produzione letteraria. Una comunità che possa altresì favorire la comunicazione e la divulgazione delle opere narrative attente alla realtà sociale dell’Italia contemporanea, secondo quella che è la missione fondativa di Autodafé Edizioni.
Infine, con la creazione dell’archivio dei racconti pubblicati vogliamo contribuire alla costruzione di una memoria della narrazione attenta alle tematiche sociali. Un’operazione che vuol dare spessore alla testimonianza di quella letteratura che ha scelto di raccontare il proprio tempo.

Narrativo presente


Racconti a tema per riflettere sulla società italiana
luglio-agosto
2016

Io decido

Chi vince governa
Matteo Renzi- frase detta più volte, in diverse circostanze e con diversi riferimenti, fra il 27 maggio e il 10 giugno 2016

Questa radicale mutazione della forma di governo nel suo opposto e questa oscena mistificazione di una qualche ipotesi di democrazia si connettono con la cosiddetta “riforma” del Parlamento che maschera, col superamento del bicameralismo paritario, l’eliminazione di un contropotere allo strapotere del capo del governo nel regime che Renzi sta costruendo, quello dell’autoritarismo.
Libertà e Giustizia – 5 maggio 2015

Max Weber ricorre a due fondamentali esempi storici, nei quali gli elettori furono chiamati a sanzionare la conquista del potere politico con l’espressione di un voto di approvazione a una persona. Di qui, quella che costituisce, probabilmente, la caratteristica fondamentale del plebiscitarismo: elezioni totalmente personalizzate.
Enciclopedia delle Scienze Sociali – Treccani

Bisogna far progredire una diversa cultura, come ad esempio quella della mediazione politica, come una delle forme di mediazione sociale. Cultura dell’interesse generale la prima, cultura del bene comune la seconda.
dal sito lademocraziacristiana.it

Decisionista: Chi passa rapidamente all’azione e privilegia le proprie decisioni sulla riflessione e sul confronto con gli altri.
dizionari.corriere.it

Essere un re Tentenna: Essere una persona perennemente insicura, indecisa, esitante e piena di dubbi. Deriva dal soprannome dato al re Carlo Alberto.
dizionari.corriere.it

La capacità di decidere non è una virtù in se stessa.
aforisma di Arthur Bloch

Attenzione
In considerazione del periodo estivo, il tema proposto resterà invariato per i mesi di luglio e agosto.
Per partecipare al progetto Narrativo Presente, i racconti devono pervenire entro il termine ultimo del 28 agosto.
Sempre in ragione del periodo feriale, la pubblicazione sui siti, durante il mese di agosto, potrà avvenire con qualche giorno di ritardo rispetto all’invio.

Clicca per le regole di partecipazione e l’invio dei racconti



Racconti a tema per riflettere sulla società italiana

A partire da gennaio 2013 Autodafé Edizioni ha lanciato un nuovo progetto aperto a tutti gli scrittori

Attraverso la raccolta e la pubblicazione di racconti vogliamo:
– raccontare la società italiana contemporanea
– far nascere un’idea e creare una narrazione partendo da un fatto, una frase o una notizia
– dare una dignità letteraria alla cronaca dei nostri giorni, unendo realtà e finzione
– aprire uno spazio dedicato ai racconti degli scrittori in cerca di una vetrina
– formare una comunità di narratori interessati a crescere lavorando con la nostra casa editrice
– divulgare la narrazione del presente in forma diretta, agile e innovativa
– costruire un archivio della memoria per la letteratura attenta al sociale

Raccogliamo le proposte narrative di tutti coloro che vogliono partecipare al progetto, attraverso racconti ai quali diamo visibilità e dignità letteraria.

Per saperne di più:
filosofia del progetto
regole per la partecipazione

Per rimanere sempre aggiornati:
Newsletter di Autodafé Edizioni