La scuola è vita

di Silvia Cristini

‘Quando lessi per la prima volta Via col vento avevo solo sette anni, non è che ci capii molto; però mi chiamo come lei, Rossella, e allora mi toccò leggerlo per forza, prima possibile.
Mia mamma comprò il libro a vent’anni e si innamorò subito di Rhett Butler, ma poi odiava il baffetto – come si chiamava? l’attore interprete del film – perché diceva che non gli somigliava per niente, al vero Rhett del libro. Manco l’avesse conosciuto di persona.

leggi tutto