Ultimo anno di liceo

di Annamaria Trevale

A Marco il primo giorno di scuola è sempre sembrato il peggiore dell’anno, fin da quando ha iniziato a frequentare le elementari.
Si divertiva soltanto quand’era ancora piccolo e andava all’asilo, dove era uno dei capi indiscussi della classe, sempre in prima linea a organizzare giochi fantasiosi che trascinavano i compagni e lasciavano spesso a bocca aperta persino le maestre. Gran bei tempi, quelli: si giocava un sacco, ci si divertiva, e non esistevano ancora i compiti da svolgere a casa.

leggi tutto